INFORMAZIONI SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ai sensi dell’art. 13 Regolamento (UE) 2016/679 Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati personali – “GDPR”

TITOLARE DEL TRATTAMENTO

Il Titolare del trattamento è Labor Service S.r.l. (P. IVA 02171510031) con sede in Novara (NO), Via A. Righi n. 29, telefono: 0321.1814220, e-mail: privacy@labor-service.it, PEC: pec@pec.labor-service.it in quanto Responsabile della Protezione dei Dati in forza di incarico affidato dall’ente stesso.

FINALITÀ E BASI GIURIDICHE DEL TRATTAMENTO

Si rappresenta che il Responsabile della Protezione dei Dati tratterà dati personali di interessati, persone autorizzate al trattamento, persone di riferimento dell’Ente ed eventuali soggetti terzi, con modalità cartacee e informatiche, per le finalità previste dal Regolamento (UE) 2016/679 e dal Codice in materia di protezione dei dati personali (d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196 e s.m.i.) in particolare per l'esecuzione di un compito previsto da normativa, base giuridica del trattamento stesso (artt. 37 e ss GDPR):

“Gli interessati possono contattare il Responsabile della protezione dei dati per tutte le questioni relative al trattamento dei loro dati personali e all’esercizio dei loro diritti derivanti dal presente regolamento” e “a) informare e fornire consulenza al titolare del trattamento o al responsabile del trattamento nonché ai dipendenti che eseguono il trattamento in merito agli obblighi derivanti dal presente regolamento nonché da altre disposizioni dell'Unione o degli Stati membri relative alla protezione dei dati; b) sorvegliare l'osservanza del presente regolamento, di altre disposizioni dell'Unione o degli Stati membri relative alla protezione dei dati nonché delle politiche del titolare del trattamento o del responsabile del trattamento in materia di protezione dei dati personali, compresi l'attribuzione delle responsabilità, la sensibilizzazione e la formazione del personale che partecipa ai trattamenti e alle connesse attività di controllo; c) fornire, se richiesto, un parere in merito alla valutazione d'impatto sulla protezione dei dati e sorvegliarne lo svolgimento ai sensi dell'articolo 35; d) cooperare con l'autorità di controllo; e) fungere da punto di contatto per l'autorità di controllo per questioni connesse al trattamento, tra cui la consultazione preventiva di cui all'articolo 36, ed effettuare, se del caso, consultazioni relativamente a qualunque altra questione”.

DESTINATARI DEI DATI

I dati saranno trattati esclusivamente dal personale e da collaboratori della Labor Service srl debitamente incaricati. Al di fuori di queste ipotesi, i dati non saranno diffusi, né saranno comunicati a terzi, fatti salvi i casi in cui si renda necessario comunicarli ad altri soggetti coinvolti nell'attività di indagine o di esercizio del diritto in materia di privacy oltre che all’autorità di controllo (Garante della Protezione dei Dati Personali) o all’autorità giudiziarie.

PERIODO DI CONSERVAZIONE

Il conferimento dei dati è obbligatorio in base all’attività presa in considerazione dal DPO e la loro mancata indicazione non consente allo stesso di eseguire i compiti di cui all’art. 39 GDPR, di effettuare l'esame del reclamo o dell’esercizio di un diritto. I dati acquisiti nell'ambito dei compiti attribuiti al DPO saranno trattati per il tempo necessario all’espletamento dell’attività di indagine e monitoraggio da parte del Responsabile della Protezione dei Dati e saranno conservati per i successivi cinque anni dalla chiusura della pratica. Il termine di conservazione è stato individuato come necessario per l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria oltre che congruo in caso di richiesta di informazione da parte dell’Autorità di Controllo (Garante della Protezione dei Dati Personali).

DIRITTI DELL’INTERESSATO

Gli interessati hanno il diritto di ottenere, nei casi previsti, l'accesso ai propri dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. GDPR). I diritti possono essere esercitati mediante comunicazione attraverso i dati di contatto di cui al punto 1. Inoltre, l’interessato ha il diritto di proporre reclamo ad un’autorità di controllo (Garante per la protezione dei dati personali: www.garanteprivacy.it).